Campagna rosa: l’altra sera ho cenato (da capolista) con le candidate di Forza Italia. Saranno loro a liberare Reggio La nostra città ha bisogno del loro valore

Home  »  Blog  »  Campagna rosa: l’altra sera ho cenato (da capolista) con le candidate di Forza Italia. Saranno loro a liberare Reggio
mag 2, 2014 1 Commento ›› GP

paglio gruppo sedere

Ci sono imprenditrici e impiegate, insegnanti e pensionate, studentesse (la più giovane ha 22 anni) e donne impegnate nel mondo della cultura. Per molte di loro è la prima volta in politica. E per la prima volta la lista di Forza Italia al comune di Reggio è decisamente colorata di rosa: le donne sono più degli uomini, 17 candidate contro 15. Chiaro perciò che il successo di Forza Italia dipenderà essenzialmente dalle donne e dal loro impegno a caccia di voti in queste tre settimane che precedono il voto.

A volere questa componente femminile maggioritaria è stato il capolista Giuseppe Pagliani, convinto che solo con un rinnovamento radicale Forza Italia possa esprimere il meglio di sé a Reggio.

giuse carugo

Così mercoledì sera, 30 aprile, Pagliani ha riunito le candidate azzurre in pizzeria per un primo confronto, nonché per la consegna dei “santini” elettorali personalizzati (concepiti essenzialmente come biglietti da visita della singola candidata) e per le istruzioni tecniche sulla campagna elettorale, curate da Franco Carugo.

20140430_212203 brindisi“In occasione di queste elezioni abbiamo compiuto tre scelte coraggiose – ha detto Pagliani -. La prima quella di scommettere su una candidata sindaco indipendente e civica come Donatella Prampolini, una donna coraggiosa che sta conducendo una bellissima campagna elettorale. La seconda quella di correre per vincere, con uno forzo immane sotto tutti i punti di vista, consapevoli che dobbiamo batterci in poco tempo contro una macchina organizzativa e di potere come quella della sinistra, però determinati a farcela”.

20140430_225328 duo“La terza è stata la scelta di vestire di rosa Forza Italia. Io in provincia mi sono sempre battuto contro le  quote rosa come” riserva indiana”, come le concepiva Sonia Masini. Sono invece per un protagonismo autentico delle donne. Sono convinto che con la vostra tenacia, presentandovi alla gente con la vostra faccia pulita – ha detto Pagliani alle candidate – farete una grande campagna e prenderete più voti di noi ‘maschietti’…”.

“A voi il compito di fermare la decadenza di questa città – ha aggiunto il capolista azzurro -. E’ stata perduta un’occasione dietro l’altra, mentre le città vicine come Modena, Carpi e Verona sono in evidente ripresa. Penso alle aree del fronte autostradale, che dovevano essere una vetrina senza precedenti dell’innovazione reggiana e invece sono occupate da un elettrodotto deturpante e che in certi casi ha provocato anche l’allontanamento di investimenti stranieri. Dobbiamo mandare a casa una classe dirigente incapace di valorizzare il nostro territorio: il nostro Pil supera di un miliardo di euro quello di Parma, però loro sanno “vendersi” nel mondo, e Reggio no”.

20140430_230147 giuse rose“La città è colpita duramente dai fallimenti e dai dissesti delle grandi coop di costruzioni: migliaia di artigiani e piccole imprese sono in ginocchio. E’ una tragedia economica e sociale che ci è stata imposta non soltanto dalla crisi, ma anche dal sistema di potere del Pd e della sinistra che per sostenere le cooperative non hanno esitato a provocare una devastante bolla speculativa edilizia, e chiudendo gli occhi  di fronte alle infiltrazioni ‘mafiogene’ nei subappalti. Abbiamo il compito di condurre una fondamentale battaglia alternativa di libertà”.

E ha concluso con un appello alle candidate: “Spingetevi a 360 gradi in questa campagna, non abbiate timore a rivolgervi a tutti quelli che conoscete, che di voi hanno l’immagine di persone per bene che lavorano e combattono tutti i giorni, che portano avanti delle famiglie, che non vivono di politica e neppure della piletta dell’acqua santa pubblica”. (Reggio Report)

20140430_221102 gianni

LE CANDIDATE DELLA LISTA DI FORZA ITALIA A REGGIO

- Amelia Accetta, imprenditrice;

Vincenza Albertin Vacondiogallerista;

Sonia Bedogni, docente universitaria;

Patrizia Beltramiinsegnante;

Nazarena Clara Cillonipensionata;

Patrizia Daviddiimpiegata;

Manuela Fantuzzi, commerciante;

Costantina Ferrari, insegnante;

Norina Guglielmicommerciante;

Elisa Marginiinsegnante;

Emanuela Mazzoliimprenditrice;

Dantina Nironi, pensionata;

Martina Pancirolistudentessa universitaria;

Roberta Rigon, impiegata settore privato;

Daniela Varrattapensionata;

Loretta Vignaliassicuratrice;

Martina Zanistudentessa.

paglio gruppo

Commenti

  1. cosimo scrive:

    Spero sia anche brave e nn solo donne….

Scrivi un commento